donna italiana

I 6 interventi di chirurgia estetica più richiesti in Italia

Il nostro Paese a livello mondiale è uno dei più attivi per quanto riguarda la chirurgia estetica. Le donne italiane richiedono circa l’85% degli interventi anche se la percentuale maschile progressivamente aumenta. In Italia gli interventi più richiesti non possono riflettere la lista mondiale in quanto ogni paese presenta specifiche caratteristiche morfologiche e determinate idee dell’aspetto gradevole delle donne e degli uomini. L’idea di bellezza umana è variabile nel tempo e anche geograficamente. Vediamo quindi quali sono i 6 interventi di chirurgia estetica più richiesti in Italia.

Le 6 procedure chirurgiche più desiderate in Italia

In Italia ci sono 6 interventi di chirurgia estetica più frequentemente richiesti dalle donne e uomini italiani. Questo elenco è rappresentativo dei gusti degli italiani ma anche degli inestetismi più frequenti.

Correzione del naso: rinoplastica

La rinoplastica per correggere gli inestetismi del naso è la procedura più richiesta in Italia. Consiste nel modellamento della piramide nasale, eliminando o riducendo inestetismi come il gibbo nasale, il naso troppo lungo o il naso a patata. La tecnica di rinoplastica oggi viene realizzata tenendo in considerazione la totale morfologia del viso. L’obiettivo è che di armonizzare il volto “creando” un naso su misura e coerente con il viso. Per maggiori informazioni su questo intervento clicca qui.

Aumento del seno: mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva è la procedura mammaria richiesta dalle donne che desiderano aumentare il volume delle mammelle oppure riempire le tasche mammaire svuotate dal dimagrimento o allattamento.  , oppure riacquistare tonicità in seguito a un forte dimagrimento o allattamento. La procedura comporta l’inserimento di una protesi seno in silicone in una sede programmata dietro la ghiandola mammaria o dietro il muscolo pettorale in funzione delle caratteristiche anatomiche specifiche.  Per maggiori informazioni su questo intervento clicca qui.

Le borse oculari: blefaroplastica

Con l’invecchiamento come processo normale ed inesorabile molti pazienti presentano pelle in eccesso alla palpebre. Il rilassamento cutaneo delle palpebre è un inestetismo molto “invasivo” perché rende lo sguardo poco luminoso e stanco. La blefaroplastica – che è un intervento di breve durata e non particolarmente impegnativo – rimuove la pelle in eccesso e ridona luce allo sguardo. Per maggiori informazioni su questo intervento clicca qui.

Il modellamento adiposo: liposuzione

La liposuzione (tecnica chirurgica conosciuta anche come lipoaspirazione o liposcultura) è l’intervento con il quale su rimuove il tessuto adiposo eccesso dal pannicolo adiposo. L’intervento prevede l’inserinmento di una cannula a livello di pannicolo adiposo e comporta l’aspirazione dell’adipe ritenuto esteticamente superfluo. Il risultato di questo intervento è da ritenersi permanente vista la rimozione delle cellule adipose. Per maggiori informazioni clicca qui.

Il ringiovanimento del volto: lifting viso

Il lifting viso o face lifting è l’intervento chirurgico principale per ringiovanire l’aspetto del viso. La procedura comporta una serie d’incisioni a margine del viso con l’obiettivo di rimuovere la pelle in eccesso e sollevare la struttura del volto. Di solito questo intervento è eseguito per correggere i segni dell’invecchiamento ma in certi casi oggi viene richiesto il lifting del viso per prevenire tali inestetismi o per prolungare l’aspetto giovanile. Per maggiori informazioni clicca qui.

Alopecia androgenetica: trapianto capelli

Il trapianto dei capelli è l’intervento più richiesto dagli uomini italiani. L’intervento comporta l’espianto di follicoli dalla nuca e l’impianto degli stessi nelle zone diradate e calve. Con il trapianto dei capelli il paziente può dire addio alla calvizie a patto che presenti una zona donatrice coerente. Per maggiori informazioni clicca qui.

Blefaroplastica cecità: si può rimanere ciechi?

La blefaroplastica è un bellissimo intervento di chirurgia plastica che ha come finalità quella di rimuovere la pelle e grasso in eccesso dalle palpebre. L’effetto conseguito con la blefaroplastica è certamente ottimo perché le palpebre pesanti conferiscono allo sguardo e quindi al viso un’aspetto stanco e poco brillante. La rimozione dell’inestetismo invece dona luminosità allo sguardo e toglie esteticamente alcuni anni al paziente.

Le complicazioni di questo intervento sono molto rare e spesso riguardano problemi temporanei di lacrimazione o secchezza oculare. A volte la cicatrice dell’escissione dell’eccesso palpebrale è più visibile di quanto desiderato. Ma la complicazione più temuta della blefaroplastica è certamente la perdita della funzione visiva dell’occhio. Continua a leggere

I capelli trapiantati non cadono

Chi si avvicina alla chirurgia estetica dei capelli spesso propone la seguente domanda: “Sono rimasto calvo in questa zona, se mi faccio il trapianto i capelli trapiantati cadranno?”. Si tratta di una domanda lecita con una certa logica sottostante elaborata di chi cura i propri capelli. Ad esempio se i capelli della chierica cadono, perché i capelli trapiantati nella chierica non dovrebbero cadere… La logica dovrebbe essere basata sul concetto che il “terreno” è arido (la chierica) per cui piantare un’altra piantina porterebbe allo stesso “tragico” finale. Il punto è che sono i follicoli nativi nella chierica (in questo esempio) ad essere geneticamente sensibili all’azione negativa del testosterone e del diidrotestosterone. Per cui prelevando i follicoli dalla corretta zona donatrice, non predisposta negativamente all’azione degli androgeni, non si hanno più le condizioni necessarie per la caduta dei capelli.

Continua a leggere

Blefaroplastica: Quale anestesia?

L’operazione di blefaroplastica, che ha come obiettivo la rimozione delle borse agli occhi formate da pelle e adipe in eccesso, può essere eseguita sia in anestesia locale (con o senza sedazione), sia
in anestesia generale. In generale la chirurgia estetica – essendo un specialità chirurgica dedicata alla correzione degli inestetismi del viso e del corpo – tende a scegliere procedure anestesiologiche meno invasive. Negli USA circa l’ottanta percento dei pazienti si sottopone agli interventi chirurgici estetici in anestesia locale abbinata a qualche forma di sedazione. Continua a leggere