borse occhi

Come rimuovere le borse sotto gli occhi?

Le borse sotto gli occhi sono un mix di gonfiore / accumulo di tessuto adiposo della borsa / rilassamento della pelle. A volte la borsa sotto gli occhi diventa scura, il che aumenta il disturbo estetico. I fattori che causano il difetto sono diversi: sicuramente l’invecchiamento cutaneo con tessuto meno elastico, stress e stanchezza, mancanza di riposo, diminuzione del tono muscolare.

Cosa sono le borse sotto gli occhi?

Di solito ci limitiamo a definire come un problema di estetica le borse che compaiono sotto gli occhi. Questa definizione è corretta quando si tratta di manifestazioni transitorie associate ad un periodo di scarso riposo o quando determinate dal naturale invecchiamento della pelle, che sta perdendo elasticità e tende a rilassarsi.

Tuttavia, il gonfiore può essere causato da forme infettive o allergiche, come: B. in congiuntivite, problemi ai reni o al fegato, ipotiroidismo, cattiva alimentazione e ipertensione.

Quali sono le cause delle borse sotto gli occhi?

La causa delle borse oculari è in gran parte correlata alla costituzionalità dell’individuo, che è incline all’allentamento del tessuto borsale e all’accumulo di grasso nell’orbita. Allo stesso modo le sacche possono essere formate da un accumulo di liquidi dovuto agli stessi fenomeni irritativi o in associazione ad altre patologie quali ipotiroidismo, ipertensione, problemi renali ed epatici, cattiva alimentazione.

Come si riconoscono le borse oculari?

I segni caratteristici della borsa, che sono essi stessi un sintomo, sono gonfiore simile a un edema (accumulo di liquido sotto la pelle) e perdita di tono della pelle. L’aspetto delle buste è spesso associato all’accumulo di pigmenti scuri, come la melanina, nella stessa area, che si manifesta nella forma abituale delle occhiaie o degli occhi cerchiati.

Come evitare e prevenire le borse sotto gli occhi?

Prevenire le borse sotto gli occhi richiede uno stile di vita sano che includa una dieta equilibrata, esercizio fisico moderato e regolare, riposo e sonno adeguati, una media di almeno otto ore a notte e dormire a testa alta.
È sempre una buona idea evitare l’esposizione prolungata al sole e sicuramente indossare sempre occhiali da sole per evitare l’invecchiamento precoce della pelle delle palpebre.

Come diagnosticarle?

È necessario distinguere le buste come una semplice imperfezione o come un sintomo di qualche patologia. Nel primo caso “leggere” il sintomo indica il percorso di correzione estetica o chirurgica per ridurne la manifestazione. Nel secondo caso le buste forniscono un segnale che si aggiunge ad altri sintomi per identificare la malattia in atto. Si consigliano esami del sangue per verificare la presenza di segni di infezione, squilibrio ormonale o funzionalità epatica e renale compromessa.

Trattamenti ed interventi

In generale, un riposo e un sonno regolari sono sufficienti perché le borse scompaiano a causa della stanchezza.
Un impacco di ghiaccio può essere utilizzato per accelerare la riduzione del gonfiore. Per facilitare il drenaggio dei liquidi che tendono ad accumularsi nei sacchi, potrebbe essere necessario dormire con la testa alta e i cuscini più alti. Esistono in commercio preparati cosmetici sotto forma di creme, lozioni e gel che hanno un effetto astringente e aiutano a ridurre il gonfiore delle buste. La blefaroplastica è un’operazione cosmetica in cui il grasso sottocutaneo in eccesso può essere rimosso attraverso una piccola incisione sulla palpebra e la pelle rilassata può essere tirata.