Questa sezione è dedicata alla salute del seno e contiene tutte le informazioni che ogni donna dovrebbe conoscere per attuare una efficace prevenzione.
Contiene inoltre informazioni utili a chi sta valutando di aumentare il proprio seno piccolo, prendendo in considerazione i pro e i contro delle varie metodiche a confronto, dando modo di prendere una decisione consapevole.
1. Quali sono le possibilità per l’aumento del seno?

Verità & Miti sull’ingrandimento del seno leggi tutto

2. Che cosa dà al seno la sua forma?

Il seno è formato da pelle, ghiandola, tessuto connettivo e tessuto adiposo. Le mammelle sono appoggiate ai muscoli pettorali.

3. Perché il seno si rilassa?

Il rilassamento (o ptosi) del seno avviene per diverse cause: più gravidanze, allattamento, dimagrimento rapido, cause genetiche, forza di gravità ed età. Come tutti i tessuti del corpo sono predisposti agli effetti della gravità nel tempo, il seno, visto che è un organo esterno e non ha protezioni naturali come le ossa, subisce maggiormente questi effetti. I tessuto connettivo che sostiene il seno è sempre sotto tensione a causa degli effetti della gravità sul peso del seno. Questo causa alla fine il rilassamento dei legamenti, creando l’effetto d’abbassamento.

4. Perché dovrei auto-esaminare il mio seno?

Esaminando il seno regolarmente, la donna familiarizza con il proprio corpo e prende coscienza di ciò che significa la normalità soggettiva. Familiarizzando con ciò che è normale per il proprio corpo, ognuno diventerà capace di riconoscere i cambiamenti non appena accadono. Ogni più piccolo cambiamento dovrà essere riferito al proprio medico. Gli auto-esami del seno sono soltanto una parte di ciò che si può fare per mantenere una buona salute. Un esame regolare annuale, eseguito da un medico qualificato gioca un ruolo importante, assieme alle mammografie.

5. Quando e come posso fare l’auto-esame al seno?

Il momento più opportuno per fare un auto-esame al seno è quando si fa la doccia. In una buona condizione di luce, con l’aiuto di uno specchio, si può fare un esame visivo di entrambe le mammelle, prima tenendo le mani sui fianchi e poi sulla testa. Va cercata ogni fossetta, decolorazione o escrescenza anomala della pelle. Anche la simmetria va controllata. Sarà normale nella maggior parte dei casi notare che un seno è più grande dell’altro. Tuttavia, se c’è un cambiamento da un mese all’altro, bisognerà contattare il proprio medico. Successivamente il seno va controllato con le dita. Si comincerà spingendo il tessuto del seno contro il petto e, procedendo in un modo circolare, si palperà il seno dalla parte più esterna verso l’interno, cercando protuberanze o cambiamenti dal mese precedente. Per facilitare l’esame è possibile usare sapone o una crema. Non andrà tralasciata l’area sotto l’ascella e i capezzoli per vedere se sono delle secrezioni. Tutte le anomalie dovrebbero essere segnalate al medico personale immediatamente.

6. Quando dovrei cominciare a fare delle mammografie?

Una donna deve cominciare a fare le mammografie quando ha 40 anni e poi ogni 1-2 anni dopo. A 50 anni, le donne dovrebbero cominciare a fare le mammografie di routine ogni anno. Se c’è in famiglia una storia di tumore al seno nel periodo pre-menopausa, è consigliabile cominciare a fare delle mammografie a un’età più giovane.

7. Gli integratori (pillole) possono aumentare il mio seno?

In novembre 2002, le Filiali di ABC TV degli Stati Uniti hanno presentato uno studio indipendente effettuato per testare l’efficienza di tre integratori d’erbe che, si sosteneva aumentassero il tessuto del seno fino a tre taglie. I ricercatori hanno scoperto che nessuna delle donne testate aveva poteva dimostrare un effettivo aumento nelle dimensioni del seno. È emerso anche che non c’è nessun integratore d’erbe registrato o valutato dalla FDA.

8. Sono sicuri gli integratori ormonali?

Questo è un comunicato stampa del governo degli Stati Uniti del 11 dicembre 2002, intitolato “Gli Stati Uniti catalogano la terapia con ormoni come cancerogena”: WASHINGTON, 11 dicembre (Reuters) – La terapia di sostituzione dell’estrogeno si è affiancata mercoledì, alla lista ufficiale del governo degli Stati Uniti con gli agenti che causano il cancro, insieme alla polvere di legno e alla luce ultraviolette. Un grande studio pubblicato a luglio ha dimostrato che la terapia di sostituzione dell’estrogeno aumenta il rischio di cancro al colon e al seno. Inoltre aumenta anche il rischio di malattie cardiache.

9. Posso fare qualcosa per diminuire gli effetti della gravità e del tempo sul mio seno?

Soltanto portando un reggiseno che offre un buon supporto o un reggiseno sportivo mentre si pratica dello sport, si può contribuire a ridurre o rallentare la forza della gravità. La gravità causa l’abbassamento del seno. Anche l’ingrassamento eccessivo e i fattori genetici contribuiscono ad aumentare la ptosi del seno.