Cisti sebacee, cosa sono e perché si formano

Una cisti sebacea è una lesione cutanea benigna che ha un aspetto nodulare (sembra una sporgenza), è dello stesso colore della pelle, ha una consistenza maggiore rispetto alla pelle circostante e può apparire su qualsiasi area della pelle, sebbene l’area più comune è :

  • viso,
  • collo
  • dorso

Le cisti sebacee sono molto comuni nella popolazione e nella maggior parte dei casi non è possibile determinare la causa dell’innesco. L’aspetto è simile ad una palla, che contiene una miscela di sostanze semisolide (aria, liquido, sebo o altro), di consistenza solitamente bianca e cremosa, solitamente accompagnata da un odore sgradevole. È particolarmente raro nei bambini e poco comune nelle donne. Di solito è asintomatico (non provoca sintomi) e non è pericoloso, ma a volte può raggiungere un livello tale da diventare un problema puramente estetico; in altri pazienti può diventare infiammato e causare dolore e complicazioni locali, come richiedere un intervento medico.

Perché si formano le cisti sebacee

Le cisti sebacee sono comuni nella popolazione generale e colpiscono maggiormente i giovani. Queste cisti non sono comuni nell’infanzia, perché originate nelle ghiandole sebacee dell’infanzia sono inattive, perché la loro funzione dipende dall’aumento della produzione di ormoni androgeni, e la quantità di produzione di androgeni è considerevole solo dall’inizio della pubertà. In generale, tutte le lesioni composte da pareti di rivestimento (epitelio) possono essere definite “cisti”; possono comparire nella pelle o in qualsiasi organo. Per definizione, una cisti è una lesione benigna e, nella maggior parte dei casi, non vi è alcun tumore sottostante. Per questo motivo, le persone spesso dicono che si tratta di lesioni molto calme. Nello specifico, le cisti sebacee hanno origine dalle ghiandole sebacee: queste ghiandole (gli organelli responsabili della produzione e dello scarico delle secrezioni) sono fisiologicamente distribuite su tutta la pelle (eccetto i palmi e le piante dei piedi), sul viso e sulla schiena. Queste ghiandole sono responsabili della formazione del sebo (secrezioni oleose, principalmente lipidiche), che si deposita sulla pelle, rendendola più o meno untuosa a seconda della quantità prodotta, e svolge principalmente una funzione protettiva. Le cisti sono lesioni causate dalla proliferazione delle cellule epiteliali negli strati profondi della pelle, che favoriscono l’inizio dell’invaginazione a crescita lenta; gradualmente l’intussuscezione diventa sempre più grande, in parte a causa della proliferazione cellulare, in parte a causa della secrezione di rilascio fisiologico delle cellule di rivestimento Le sostanze si accumulano al suo interno e formano lesioni clinicamente rilevanti.