Smettere di russare con il laser

Il momento del sonno è una fase essenziale in cui il nostro organismo si distende e recupera le energie per affrontare la giornata. A rendere disturbato il tempo del sonno è solitamente un fastidio molto comune: la roncopatia.

Roncopatia: Cosa vuol dire?

La Roncopatia ( comunemente definita “russamento”) non è esclusivamente un disagio acustico , ma una reale patologia , dovuta al difficoltoso transito del flusso dell’aria attraverso le prime vie aeree nella fase del sonno, di fronte ad una condizione di riduzione del diametro dell’abituale via respiratoria . Strettamente conseguente al problema del russamento vi è l’apnea notturna , a causa del rilassamento del palato molle ed in genere dei tessuti della gola al punto di provocare l’arresto del flusso aereo.
La non corretta ossigenazione stressa il sistema cardiorespiratorio finché il soggetto ritorna a respirare, nuocendo alla qualità del riposo .

Porre rimedio al russamento

Per combattere efficacemente le disfunzioni sopra indicate , presso la Clinica Pallaoro viene eseguito l’intervento di Uvulofaringopalatoplastica Laser, messo a punto negli Stati Uniti. L’intervento chirurgico consente di dimenticare il disagio psico-sociale che può provenire dall’utilizzo del respiratore esterno.

L’intervento chirurgico consiste nella asportazione, con l’utilizzo di Laser CO2, delle porzioni di tessuto in eccesso (palato molle, ugola, tonsille, in base alla condizione del soggetto ) al fine di portare la via aerea ad un diametro nella norma , impedendo la vibrazione che porta al russamento (roncopatia) e il rilassamento che provoca l’ ostruzione momentanea (apnea notturna). L’uso del Laser CO2 al posto del bisturi classico attua una cauterizzazione istantanea dei tessuti e di conseguenza il sanguinamento è assente e non è richiesto l’uso di punti di sutura. L’assenza di sanguinamento consente inoltre di diminuire le tempistiche di intervento e di conseguenza i rischi di infezione si annullano. La durata è inferiore a 30 minuti.

L’intervento chirurgico di Uvulofaringopalatoplastica a mezzo Laser CO2 viene eseguito con l’utilizzo esclusivo di anestetico locale. L’assenza di sanguinamento e punti di sutura permette un ritorno al sociale pressoché istantaneo. Nei 10/14 giorni che seguono l’ intervento, un forte mal di gola e bruciore sono normali. Saranno alleviati dall’ uso dei medicinali indicati al momento della dimissione (la sera stessa ).