Blefaroplastica: Quale anestesia?

L’operazione di blefaroplastica, che ha come obiettivo la rimozione delle borse agli occhi formate da pelle e adipe in eccesso, può essere eseguita sia in anestesia locale (con o senza sedazione), sia
in anestesia generale. In generale la chirurgia estetica – essendo un specialità chirurgica dedicata alla correzione degli inestetismi del viso e del corpo – tende a scegliere procedure anestesiologiche meno invasive. Negli USA circa l’ottanta percento dei pazienti si sottopone agli interventi chirurgici estetici in anestesia locale abbinata a qualche forma di sedazione.

Quale è l’anestesia migliore per la blefaroplastica?

Il tipo di anestesia scelto dipenderà dalla richiesta del paziente e dalla valutazione del chirurgo estetico che opererà. Secondo le linee guida della Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica, nel caso si desideri combinare alla blefaroplastica altre procedure, comunemente è conveniente procedere con l’anestesia generale. Se l’intervento di blefaroplastica è praticato in anestesia locale, non è necessario il ricovero ordinario ma la procedura potrà essere eseguita in regime di day surgery ed il paziente potrà essere dimesso dopo qualche ora di osservazione post chirurgica. Quando l’intervento è eseguito in anestesia generale, si deve prevedere un ricovero prolungato fino alla sera o al mattino successivo. Principalmente se vengono praticate più operazioni insieme.

Secondo gli anestesisti della Pallaoro Medical Laser il tipo d’anestesia più efficace è quello combinato di anestesia locale e sedazione intravenosa profonda. Ciò perché il paziente non sente alcun dolore, dorme durante tutto l’intervento, respira in maniera autonoma senza la necessità di collegarlo ad un respiratore, ha un risveglio molto veloce, può essere dimesso in tutta sicurezza dopo qualche ora dalla fine dell’intervento e beneficia dell’effetto analgesico prolungato grazie all’iniezione di anestetico locale.

L’anestesia locale presenta inoltre un rischio minore rispetto a quella generale e quindi tutto ciò considerato, per un paziente che si deve sottoporre ad un intervento esclusivamente estetico e di bassa traumaticità.

Maggiori informazioni: www.pallaoro.com/blefaroplastica/blefaroplastica.htm